loader gif

Carbonara day 2019, è la festa delle paste

Una passione che invade i social. Con gli hashtag #CarbonaraDay e #CarbonaraChallenge il mondo dei pastalover celebra la ricetta più amata.

La Carbonara tradizionale è il punto di partenza. Sono solo 5 ingredienti per condire la pasta: guanciale, pecorino, uovo, sale e pepe. Poi le eterne discussioni sul guanciale, e i possibilisti con la pancetta, poi aglio sì o no, tuorlo o uovo intero, parmigiano o pecorino, etc..

L’online poi dice la sua nel dubbio: a oggi oltre 1 milione sono i contenuti su Instagram dell’hashtag #Carbonara.


carbonara

La storia o leggenda?

Il racconto di umili e operosi pastori (o carbonai) che dalla notte dei tempi riempiono la gavetta di spaghetti conditi con uova, guanciale e pecorino è tanto affascinante.

La ricetta inizia a comparire a Roma nel 1944. Si racconta, infatti, che i soldati Alleati impegnati durante la Seconda guerra mondiale nelle zone, tra Lazio, Molise e Campania, ebbero l’opportunità di assaggiare la tipica pasta “Cacio e ova” abbruzzese. Fu naturale, almeno secondo quanto si narra tra realtà storica e leggenda, aggiungere il guanciale, tipico della zona, e eventualmente la pancetta affumicata importata proprio dagli Stati Uniti.

Non impedì ai romani, una volta scoperta la ricetta, di far propria la carbonara, e nessuno ne contesta la posizione geografica.


carbonara

Fanno tendenza i cibi gourmet e le cucine stellate, ma la verità è che il grande amore per la cucina italiana è legato alle sue ricette tradizionali, e tra queste la Carbonara.


carbonara

Questa è la mia versione, semplice come da ricettario classico, perché modificare una ricetta così buona, ma questo è il mio parere.

A presto

OfficinaVisiva

Lascia un commento